News

Fattura elettronica: con luglio termina la moratoria

Con il primo luglio 2019 entrerà in vigore la modifica apportata all'articolo 21, comma 2, del DPR 633/1972 con l’inserimento della lettera g-bis, dal D.L. 119/2018, secondo cui:

:: la fattura elettronica o analogica dovrà contenere anche “la data in cui è effettuata la cessione di beni o la prestazione di servizi ovvero data in cui è corrisposto in tutto o in parte il corrispettivo, sempre che tale data sia diversa dalla data di emissione della fattura”;
:: la fattura andrà emessa entro dieci giorni data dell’operazione e non sarà più possibile aspettare la scadenza della liquidazione Iva periodica.

La modifica normativa avrà conseguenze importanti nella operatività quotidiana, anche perché a oggi non sono state realizzate le opportune modifiche tecniche ai tracciati della fattura elettronica e non sono state valutate appieno le possibili ripercussioni sulle conseguenze applicative di una norma che si rivolge a fattispecie diverse (fatture analogiche e fatture elettroniche).
Ricordiamo anche che dal primo luglio scattano anche le sanzioni per emissione tardiva della fattura.

13/06/2019