News

Tinte chiaro-scure per le polizze vita nel 2018

La raccolta dei premi delle imprese assicuratrici attive in Italia è stata nel 2018 di 6,7 miliardi di €, in crescita rispetto a quanto nel dicembre 2017.
Ciononostante l’ANIA evidenzia come il comparto vada in realtà a due velocità. Le polizze vita tradizionali (ramo I) sono quelle che trainano il mercato (+36,8%, 4,8 miliardi di € di raccolta premi), con il 72% dell’intero settore.
Meno bene vanno le cose per il ramo III, prodotti assicurativi vita in cui il rischio principalmente è finanziario ed è assunto dal contraente. Facendo segnare un -25,8%, hanno raggiunto nel complesso 1,7 miliardi. Questa particolare tipologia di coperture, che comprende anche le unit-linked e le index-linked, pesa per il 26% circa sul totale stimato delle polizze.
Ancora peggio sono andate le assicurazioni di Ramo V (assicurazioni finanziarie non dipendenti dalla vita umana, che prevedono il pagamento di un capitale alla scadenza del contratto). Esse coprono solamente l’1,3% del mercato assicurativo e hanno visto un decremento del 66,8%, raccogliendo solo 86,3 milioni.
Quanto ai premi relativi alle assicurazioni vita erogati durante l’anno 2018, sono risultati pari a 82,3 miliardi di €, con una crescita del 3,5% su base annua.

11/03/2019